Cosa é il Counseling Olistico

 

COUNSELING OLISTICO

La mente può influire sul corpo? E in quale misura? Che rilevanza hanno le emozioni per il nostro benessere?

Oramai una verità scientifica che stati emotivi e benessere psicofisico sono interdipendenti e si influenzano a vicenda. Le ricerche della medicina e delle neuroscienze hanno dimostrato che le emozioni hanno un impatto significativo sul cervello e sul fisico. Gli studi scientifici hanno dimostrato che un atteggiamento mentale positivo o negativo è in grado di influenzare il nostro stato di benessere.

 

Ma possiamo noi intervenire sui nostri stati d’animo? In che modo e in che misura?

Le antiche tradizioni orientali hanno sviluppato negli anni metodi e tecniche per studio della mente basati sull’autoriflessione e la meditazione. Negli ultimi anni gli scienziati  occidentali si sono interessati a questi metodi di conoscenza di sé per lo studio della consapevolezza.   Le ricerche delle neuroscienze hanno così trovato la conferma che  durante la meditazione vengono attivate delle zone del cervello direttamente collegate al sistema immunitario, al sistema nervoso alle ghiandole endocrine.  Un lavoro sulle proprie emozioni può influire sul benessere generale della persona.

 

 

 

 


 Il COUNSELING OLISTICO fonde approcci diversi per lo sviluppo del potenziale umano e per armonizzazare  mente e corpo. Si rivolge a chi desidera e sente l’esigenza di intraprendere un percorso di Conoscenza e Crescita Interiore per una maggiore Consapevolezza di sé. Mediante un’ampia gamma di tecniche introspettive si può raggiungere una maggiore chiarezza mentale ed emotiva.

La mia concezione di COUNSELING OLISTICO si avvale :

–      delle tecniche e delle competenze relazionali e comunicative interpersonali e intrapersonali del Counseling;

–     delle ricerche della Pedagogia Clinica che riguarda l’aiuto e la crescita della persona nella sua specificità e complessità e nelle sue relazioni ;

–       di esercizi di Programmazione Neuro Linguistica;

–     della Psicosintesi che consente di approfondire la conoscenza di sé attraverso tecniche espressive come il disegno, la scrittura, e la musica, e strumenti di riflessione interiore quali visualizzazioni simboliche, tecniche immaginative e meditative;

–       di tecniche psicofisiche di meditazione, rilassamento e respirazione derivate dalle discipline orientali, per allargare la propria consapevolezza in funzione di uno sviluppo armonico e globale della Persona.

     Il COUNSELING OLISTICO intende fornire alla Persona degli strumenti pratici e personalizzati per capire e conoscere i propri atteggiamenti e le proprie peculiarità. Attraverso l’osservazione attenta di sé, si attivano le risorse e le energie interiori per fare luce sui propri comportamenti.

      Le caratteristiche personali di ognuno di noi sono la risultante di varie cause che ci hanno influenzato, nel bene e nel male, fin dalla nascita. Il tipo di società in cui siamo cresciuti, il luogo, l’educazione ricevuta in famiglia, le esperienze, ci hanno condizionato e hanno creato in noi comportamenti e schemi rigidi che re-agiscono in maniera automatica. Può accadere che si crei un circolo vizioso che ci porta, a volte, a sentirci in trappola, a perpetuare gli stessi errori e  rivivere le stesse situazioni causa di stress.

     Attraverso la relazione con il Counselor che non propone soluzioni ma fornisce un sostegno di tipo emotivo e relazionale,  la persona viene incoraggiata ad attivare le proprie risorse interiori, a definire le problematiche e a  sperimentare modalità e  stili di vita  più efficaci e soddisfacenti.

   Mediante  esercizi pratici di osservazione di sé e di autoriflessione, e  l’uso varie tecniche espressive e introspettive, si riescono a delineare meglio le proprie caratteristiche e  ad attivare le proprie risorse ed energie interiori.

    La consapevolezza di sé che si acquisisce, permette di  prendere coscienza dei propri blocchi,  punti deboli e schemi mentali. Si sviluppa così  la capacità di riconoscere ed intervenire sui propri stati d’animo per neutralizzare quelli negativi.

Attraverso il COUNSELING OLISTICO si sviluppa una maggior intuizione e chiarezza mentale. Mediante esercizi personalizzati impariamo a rilassarci, ricaricarci ed attivare la nostra energia interiore.

 

 

 

 


Il COUNSELING si rivolge a chi sente l’esigenza di consulenza e sostegno per risolvere un problema personale (che non sia un disagio psichico), a prendere decisioni importanti, o per cercare di fare un po’ di chiarezza nella  propria vita.

–       E’ uno strumento di aiuto che consente al soggetto di analizzare le proprie caratteristiche e attivare le risorse per trovare le soluzioni.

–     E’ un intervento che aiuta una persona, una famiglia, una coppia a a conoscersi meglio, ad aumentare la propria autostima, ed instaurare relazioni più soddisfacenti attraverso il dialogo con il Counselor.

–        Si esplica all’interno di una relazione di aiuto in cui il Counselor non propone soluzioni ma cerca di facilitare il processo di consapevolezza della situazione e delle esigenze del cliente, stimolandolo a prendere una decisione riguardo a scelte personali o ai propri problemi e sostenendolo nell’esplorazione di nuovi stili di vita più soddisfacenti.

–       Lo scopo del Counseling è aiutare la persona ad aiutarsi, fornendogli quegli strumenti di autoanalisi e di autoriflessione che consentano di conoscere meglio i propri punti di forza e i propri limiti ed  affrontare  relazioni e situazioni in modo più efficace.

 

La PSICOSINTESI, ideata dallo psichiatra fiorentino Roberto Assagioli, è una concezione unitaria dell’essere umano e si propone di  approfondire la conoscenza di sé, di sviluppare le proprie potenzialità e la propria  creatività, di armonizzare tutte le componenti della personalità, attraverso tecniche espressive come il disegno libero, la scrittura o la musica, e strumenti di riflessione interiore quali la visualizzazione simbolica e la meditazione.

Attraverso un’osservazione attenta e costante del proprio mondo soggettivo si viene in contatto e si prende coscienza della molteplicità dell’Io e dei propri condizionamenti.  Attraverso la presa di coscienza e l’accettazione di tutte le nostre componenti o sub-personalità, anche quelle che ci piacciono  meno e che tendiamo a nascondere in un angolo,  possiamo armonizzare la nostra interiorità in una sintesi.

 

La PROGRAMMAZIONE NEURO LINGUISTICA (PNL) tramite lo studio di modelli comportamentali e comunicativi umani, ha come finalità lo sviluppo delle proprie potenzialità relazionali. La PNL integra alcune discipline, tra cui la psicologia, la linguistica, la cibernetica e la teoria dei sistemi.

 

La PEDAGOGIA CLINICA propone nuove metodologie di intervento che comprendono le problematiche riguardanti l’intero arco della vita umana. Uno degli aspetti principali è l’ambito relazionale. Non possiamo comprendere le problematiche riguardanti la persona se non prendendo in considerazione il suo sistema di relazioni, perché tutta la vita è relazione.  Il counselor prende in considerazione l’intera personalità ponendo l’attenzione sui processi formativi e sull’andamento evolutivo globale. 

La MEDITAZIONE (Mindfulness). Ciò che di solito si intende con la parola meditazione indica una pluralità di pratiche e tecniche  derivate dalle discipline orientali quali yoga buddismo e taoismo.  E’ un metodo di osservazione mentale per diventare cosciente dei propri processi mentali.  La meditazione o, per essere più precisi, le pratiche di meditazione hanno avuto il loro massimo sviluppo nelle discipline delle tradizioni spirituali orientali (Yoga, Buddhismo, Taoismo).   Il tipo da me preso in considerazione (Mindfulness) derivata dalle pratiche di meditazione buddista Samatha e Vipassana, è una delle più semplici ma anche delle più efficaci: attraverso il rilassamento corporeo e l’attenzione sul respiro si cerca di diventare un osservatore esterno dei propri pensieri, emozioni, sensazioni che devono venire semplicemente osservati e non analizzati. Mindfulness  o Presenza Mentale è focalizzare l’attenzione sul momento presente e su tutto ciò che accade all’interno e all’esterno di noi. Le ultime ricerche della medicina hanno dimostrato la stretta correlazione tra corpo mente che si influenzano reciprocamente. Gli studi sul cervello hanno dimostrato per esempio che lo stress influisce negativamente sul sistema immunitario, e l’atteggiamento mentale di un malato può influire sul proprio processo di guarigione. Da diversi anni queste pratiche vengono studiate per misurarne e gli effetti e le applicazioni. Si è visto così che la pratica della la meditazione ha effetti positivi anche sul fisico: per esempio rinforza il sistema immunitario e ghiandolare e crea  uno stato  di benessere psicofisico in coloro che la praticano.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *