Cosa può fare la meditazione per la gestione dello stress?

Che cos’è lo stress?

Lo stress è una risposta psicofisica a compiti anche molto diversi tra loro, di natura emotiva, cognitiva o sociale, che la persona percepisce come eccessivi.

Tuttavia, uno stato prolungato di tale agitazione può causare danni fisici a ogni parte del corpo.

La meditazione influenza il corpo esattamente nel modo opposto a quelli dello stress, attivando la risposta di rilassamento del corpo. Ripristina uno stato di calma, attivando i meccanismi di riparazione del corpo e prevenire nuovi danni fisici dello stress. Aiuta a rilassare mente e corpo calmando i pensieri indotti dallo stress che attivano la risposta del sistema nervoso periferico. Inoltre essendoci nella meditazione, c’è anche un elemento di rilassamento fisico più diretto, questa doppia attivazione del rilassamento può essere davvero utile per combattere lo stress.

Un beneficio maggiore che la meditazione può portare è la resilienza a lungo termine che viene con la pratica regolare. Le ricerche hanno dimostrato che coloro che praticano la meditazione iniziano regolarmente a sperimentare dei cambiamenti nella loro risposta allo stress, consentono loro di riprendersi più facilmente da situazioni stressanti e sperimentano meno stress dalle sfide che affrontano nella loro vita quotidiana. Si pensa che alcuni di questi siano il risultato dell’aumento dell’umore positivo che può venire dalla meditazione; le ricerche mostrano che coloro che provano stati d’animo positivi sono più resistenti allo stress.

Altre ricerche hanno notato dei cambiamenti nel cervello di chi pratica la meditazione regolarmente collegati ad una ridotta reattività verso lo stress.

La pratica di imparare a riorientare i pensieri può anche aiutare a reindirizzare il nostro pensiero quando cade in schemi di pensiero negativi, che di per sé possono aiutare ad alleviare lo stress. La meditazione offre diverse soluzioni in una semplice attività.

Molti sono i benefici della meditazione, tra l’altro, può invertire la risposta allo stress, proteggendoci così dagli effetti dello stress cronico.

Quando si pratica la meditazione:

  • La frequenza cardiaca e la respirazione rallentano.

  • La tua pressione sanguigna si normalizza.

  • Si usa dell’ossigeno in modo più efficiente.

  • Miglioraa funzione immunitaria.

  • Si suda meno.

  • Le ghiandole surrenali producono meno cortisolo.

  • La mente invecchia a un ritmo più lento.

  • La mente si schiarisce e la creatività aumenta.

Le persone che meditano regolarmente trovano più facile rinunciare a abitudini dannose per la vita come fumare, bere e usare farmaci. Trovano anche più facile gestire il chiacchiericcio della mente ed evitare, a volte, di rovinarsi la giornata.

Aiuta molte persone a connettersi a un luogo di forza interiore. Numerosi studi hanno rilevato che, in diverse popolazioni, la meditazione può ridurre lo stress e creare resilienza. La ricerca sulla meditazione è ancora relativamente nuova, ma promettente.

In che modo la meditazione si confronta con altri metodi di riduzione dello stress?

A differenza di alcuni farmaci e terapie a base di erbe, la meditazione ha pochi potenziali effetti collaterali.

Le persone con limitazioni fisiche possono trovare più facile praticare che un intenso esercizio fisico per alleviare lo stress. Inoltre, non è richiesta alcuna attrezzatura speciale.

La meditazione è gratuita.

Ci vuole disciplina e impegno per rendere la meditazione un’abitudine regolare. Alcune persone trovano più difficile mantenere l’abitudine che i metodi che richiedono l’aiuto di qualcuno o qualcosa al di fuori di se stessi per una maggiore motivazione. (Se si è una di queste persone, trovare un gruppo di meditazione può essere la soluzione perfetta).

Alcune persone possono trovare più difficile liberare le loro menti dai pensieri del giorno. Ciò potrebbe rendere più difficile i metodi che implicano la concentrazione su questi eventi, come l’inserimento nel diario o metodi che distolgono, come l’esercizio fisico o l’uso dell’umorismo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *